Chi siamo

L'Associazione Corso Salani si è costituita a Roma nel novembre 2010.

Gli intenti principali dell'Associazione sono:

-          contribuire alla conoscenza e alla diffusione dell’opera di Corso Salani. Porsi come soggetto promotore e di coordinamento delle iniziative che si intendono attuare in merito alla promozione e diffusione delle opere di Corso Salani a livello nazionale e internazionale in accordo con produttori e con gli aventi diritto delle opere di Corso Salani. Costituire un archivio dove le opere di Corso Salani possano essere conservate, consultate e, nel caso, restaurate.

-          catalogare e, eventualmente, contribuire alla pubblicazione delle opere di Corso Salani ancora inedite con particolare riferimento alla sua produzione letteraria.

promuovere e diffondere la conoscenza di opere cinematografiche e audiovisive indipendenti, in sintonia con l'ispirazione che ha caratterizzato le opere di Corso Salani.


Pur essendo entrata in attività da così poco tempo l'Associazione si è fatta già carico dell'ideazione, organizzazione o sostegno di numerose iniziative tese a ricordare la figura di Corso Salani e a diffonderne e valorizzarne l'opera.

Le più significative al momento sono queste:

- Accordo con la Cineteca Svizzera di Lausanne (direttore: Frédéric Maire) per la catalogazione, archiviazione e restauro dell'intera opera filmica di Corso Salani. L'accordo prevede che i materiali restaurati siano messi a disposizione dell'Associazione per iniziative da svolgersi nel territorio italiano, mentre la stessa Cineteca Svizzera si farà carico di promuovere iniziative a livello internazionale.

- Progetto di catalogazione e archiviazione di tutto il materiale non filmico (cartaceo ed elettronico) relativo sia a documentazione di preparazione per opere realizzate o incompiute, sia a opere letterarie vere e proprie.

- In particolare impegno presso una casa editrice nazionale per un sostegno alla pubblicazione del testo inedito "I Diari di Mirna".

- Collaborazione in termini di patrocinio, contributo organizzativo o partecipazione diretta a numerose iniziative che si sono svolte a partire dalla costituzione dell'Associazione. Tra le altre: Firenze (Mediateca Toscana), Roma (Festival Internazionale), Milano (InVideo), Fiesole (Cinema autografo), Torino (Torino Film Festival), San Benedetto del Tronto (Premio Libero Bizzarri), Pordenone/Udine (Cinema Zero), Milano (Sguardi Altrove),  Gorizia (Premio Sergio Amidei).

- Ideazione e organizzazione, in collaborazione con il Trieste Film Festival, del Premio Corso Salani riservato a un progetto di film indipendente in fase di avanzata realizzazione.

La Prima edizione del Premio si è svolta il 26 gennaio 2011 nell'ambito della 22a edizione del Trieste Film Festival. Il Premio, del valore di 10.000 Euro intesi come contributo al completamento dell'opera, e messi a disposizione dall'Associazione, è stato assegnato da una giuria formata da Luciano Barisone, Daniele Gaglianone, Malgorzata Orkiszewska, Andres Pfaeffli e Monica Rametta, ed è andato al film PALAZZO DELLE AQUILE di Stefano Savona, che nel frattempo ha vinto Concorso Internazionale del prestigioso Festival Cinéma du Réel di Parigi alla fine di marzo.

La seconda edizione del Premio si è svolta ancora nell'ambito della 23° edizione del Trieste Film Festival il 25 gennaio 2012.
I vincitori, scelti dalla giuria composta da Frederic Maire, Caterina D’Amico, Enrico Grezzi, Gianluca Arcopinto e Filippo D’Angelo, erano Massimo D’Arnolfi e Martina Parenti con il progetto “Materia oscura”.
Anche questo film ha vinto il Premio dei Diritti Umani del Bafici di Buenos Aires e ha partecipato al Concorso Internazionale del Festival Cinéma du Réel di Parigi, Festival Internazionale del Cinema di Berlino e tanti altri.

La terza edizione del Premio si è svolta il 23 gennaio 2013 sempre a Trieste, la giuria era composta da Laura Muscardin, Sara Ferrari, Gregorio Paonessa, Vanessa Picciarelli, Massimo d’Anolfi e Martina Parenti.
I vincitori erano due: Vittoria Fiumi con il progetto “Il mondo di Nermina” e Piergiorgio Casotti con il progetto “Arctic Spleen”.


La quarta edizione del Premio si è svolta il 21 gennaio 2014 nell’ambito della 25° edizione del Trieste Film Festival. La giuria, composta da Gloria De Antoni, Francesco Di Pace e Andrea Cirla, a deciso di premiare il progetto “Voglio dormire con te” di Mattia Colombo.

 


I soci fondatori dell'Associazione Corso Salani sono:

Gianluca Arcopinto, Filippo D’Angelo, Marta Donzelli, Fabrizio Grosoli, Francesco  Pamphili, Gregorio Paonessa, Giorgia Priolo, Folco Salani, Guelfo Salani, Jacopo Salani, Malgorzata Orkiszewska - Salani

L'Associazione non ha fini di lucro e si sostiene unicamente attraverso l'impegno dei suoi soci.

 


SOSTIENI L'ASSOCIAZIONE CORSO SALANI, CON UNA LIBERA DONAZIONE, DI QUALSIASI IMPORTO.

OGNI CONTRIBUTO E' UN AIUTO CONCRETO A PROMUOVERE IL CINEMA INDIPENDENTE